Centro di gravità permanente

Viviamo momenti difficili ed è quindi necessario fissare alcuni punti fermi a cui noi del Fatto Quotidiano intendiamo attenerci. Primo. Silvio Berlusconi è stato oggetto di un’aggressione violenta che sgomenta e che deve suscitare in tutti la più ferma condanna. Il suo volto insanguinato e sofferente è una pagina nera per il nostro Paese. Secondo. L’autore dell’aggressione è uno psicolabile da dieci anni in cura per problemi mentali, e tanto basta per individuare la matrice del gesto. Terzo. Ieri a Milano il tanto celebrato sistema di sicurezza del premier ha fallito su tutta la linea. Si doveva e si poteva impedire che l’esagitato si avvicinasse a Berlusconi anche perché il suo atteggiamento era apparso subito sospetto. Quarto. La domanda sul clima infame che ha provocato l’aggressione è fuori luogo vista la personalità dell’aggressore. Ma se si vuole porre il problema di chi questo clima ha creato sottoscriviamo il giudizio di Rosy Bindi: il responsabile di questo clima è chi da mesi attacca tutte le istituzioni di questo paese, dal Quirinale, alla Corte costituzionale, alla magistratura. Quinto. Subito le teste di cuoio berlusconiane, politiche e giornalistiche si sono mobilitate per scatenare la caccia all’opposizione, politica e giornalistica. Sappiano costoro che per quanto ci riguarda non arretreremo di un millimetro nella contrapposizione civile e rigorosa al peggior governo della storia repubblicana.
Antonio Padellaro
Tratto da:  Il Fatto Quotidiano

Condivido in pieno e diciamolo… hanno ben ragione.
Berlusconi non è diventanto improvvisamente più “bravo” o più “onesto” perchè s’è preso una statuettata in faccia.
Conadannare la violeanza si… abbassarsi al leccaculismo no.
Questo lo dovrebbe imparare anche un certo giornale di nome “La Repubblica” (anche detto: “Metti una firma qui se qualcosa non ti piace”) che sino a ieri pubblicava le foto dei cartelloni del No B. Day, alcuni dei quali anche molto pesanti (vedi un Berlusconi che mentre inseguiva due tette finte finiva in un burrone), ora invece espone la foto di un cartellone recante la scritta “Presidente Berlusconi! Una pronta guarigione, Italiani veri sono sempre con te!”.
Per quanto mi riguarda invece io rimango fedele alla linea.

3 thoughts on “Centro di gravità permanente

  1. I giornalisti italiani hanno un interesse e un’ideologia che è legato proporzionalmente a ciò che porta soldi a loro (al loro giornale) e a cosa passa il convento.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...